CHIESA DI SAN ROCCO.

 

 

la fine del 1400 si hanno notizie di un oratorio chiamato Cappella S. Rocco in fondo al ponte di Porta di Borgo, sorto per onorare il santo protettore contro la peste dilagante. Nel 1630 si inizia a costruire la nuova chiesa di S. Rocco in un luogo vicino al precedente oratorio. Terminata nel 1639, un altare diverso o l’odierno accolse l’attuale tela raffigurante quattro personaggi: la Madonna col Bambino in alto, S. Rocco, S. Sebastiano e S. Antonio;i primi due santi sono protettori contro la peste, S. Antonio è il protettore degli animali domestici presenti in gran numero nAlell’allora giardino, dietro i santi sono raffigurati appestati derelitti. L’altare della Madonna di Pompei con un quadro si suppone sia del periodo dopo il 1700 periodo in cui si venerava la Madonna del Carmine. L’altare di S. Rocco che è vicino all’entrata della sacrestia in stile barocco è recente, in esso si conserva un’antica statua del santo.

 

 

 

Contatore utenti connessi