"mailto:mipapilto@gmail.com?subject=Sito&cc="> mipaopilto@gmail.com

 

 

HOME

STORIA

BARGA

BARGA VISTA DAL CIELO

CHIESE

CASTELLO

AUTOLINEE NARDINI

SOPRANNOMI

ARCHIVIO RIGALI

MUSEO

CURIOSITA'

FACEBOOK

 

 

RICOSTRUZIONE PORTA DI BORGO.

 

 

Dalla lettura degli statuti del 1360 emerge chiaramente che la Barga medievale era divisa in tre “Terzieri”, che facevano capo a ciascuna delle porte del castello: porta Mancianella detta anche Porta Reale, Porta Macchiaia detta anche Porta Latria, e porta di Borgo.
Da ricerche effettuate risulta peró che in realtà le porte di Borgo fossero addirittura tre come si puó  meglio vedere dal disegno. Abbiamo prove certe del numero delle porte di Borgo sia analizzando antiche raffigurazione del castello di Barga sia dall’esame delle delibere comunali da cui risulta chiaramente quanto affermato.

 

RICOSTRUZIONE PORTA REALE.

 

 

Il  rivellino è una sorta  di struttura fortificata, esterna alla cerchia muraria principale, realizzata  a difesa e protezione della porta di accesso di un castello o di un borgo munito di mura.
La maggior parte delle fortezze possedevano uno o più rivellini, che peró costituivano un’opera difensiva minore in quanto, una volta caduti in mano ad un eventuale assalitore, non dovevano offrigli protezione e pertanto il loro sviluppo in altezza era in genere minore delle mura della fortezza limitrofa di cui erano posti a protezione.
Il rivellino, che per lo piú in pianta adotta la forma triangolare, è spesso ? munito di fossato difensivo e, in questo caso, comunica con l’esterno mediante ponte levatoio.
Nelle fortificazioni piú complesse i rivellini sono muniti anche di ponte levatoio interno che li collega alla porta della fortezza.

 

RICOSTRUZIONE PORTA MACCHIAIA

 

 

 

Contatore utenti connessi